[STREAMING ITA] Mortal Kombat 2021~ # HD F I L M COMPLETO ONLINE (gratis) G U A R D A R E Italiano

CB01→> #Mortal Kombat «Film 2021 ®Completo — Online GRATIS

▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬ஜ۩۞۩ஜ▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬

#STREAMING ░▒▓█►https://voyagers-it.blogspot.com/

▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬ஜ۩۞۩ஜ▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬

Voto: R (alcuni riferimenti grossolani | lingua completa | forte violenza sanguinosa)
Genere: Azione, Fantasy, Avventura
Lingua originale: inglese
Direttore: Simon McQuoid
Produttore: James Wan, Todd Garner
Scrittore: Greg Russo, Dave Callaham
Data di uscita (cinema): 23 aprile 2021 in generale
Data di rilascio (streaming): 23 aprile 2021
Durata: 1h 50m
Co produzione: Broken Road Productions, New Line Cinema, Atomic Monster, Warner Bros., NetherRealm Studios
Proporzioni: portata (2,35: 1)

Abbiamo analizzato tonnellate di informazioni e chicche dal cast e dalla troupe del prossimo film di Mortal Kombat, il che mi rende molto eccitato. Ma a un certo punto, parlare è solo parlare. Come appare, si sente, si riproduce il film?
Anche se dobbiamo ancora aspettare un po ‘di più per vedere la funzionalità completa di Mortal Kombat, siamo stati fortunati a vedere la sequenza del prologo di apertura, circa 13 minuti in totale. E ho trovato l’esperienza schietta, filmata in modo intrigante, molto ben eseguita e, soprattutto, sorprendentemente emozionante. Ho alcune lamentele nei suoi ritmi di montaggio, ma, in generale, ho trovato questo primo sguardo un’apertura accattivante e, per usare il gergo di Shang Tsung, un sapore promettente di ciò che verrà.
Il sequel funge da mini-storie di origine per due dei personaggi più iconici di Mortal Kombat dal primo gioco: Scorpion e Sub-Zero. Ma qui, ci vengono presentati come Hanzo Hasashi (Hiroyuki Sanada) e Bi-Han (Joe Taslim), due ninja guerrieri di fazioni rivali. E mentre Bi-Han può usare il potere magico per congelarsi dall’inizio in questa introduzione, l’uso di Hanzo della lancia “vieni qui” sembra più basato su una sorta di Batman Begins; è qualcosa che afferra e spara, non spara dalle sue mani infernali. Ma di più sulle tue armi e tattiche di combattimento alla volta …
La prima cosa che vediamo in Mortal Kombat è, stranamente, la pace. Una baita tranquilla dove Hanzo si prende cura di sua moglie e suo figlio. Volti sorridenti, amorevoli e persino giocosi, rappresentati con spazio e quiete dal regista Simon McQuoid, il cui senso di narrazione visiva efficiente e padronanza della scenografia è evidente nel primo fotogramma. Penso, francamente, al coraggio di aprire una fantasia di arti marziali di grande budget con tanta semplicità domestica, e trovo più che efficace allinearci con l’affetto emotivo e il viaggio dei personaggi.
Ma la pace non può durare così a lungo. Quando Hanzo va a prendere secchi d’acqua, Bi-Han e il suo clan attaccano. Il primo atto di violenza e spargimento di sangue non è raucedine o malizia. È l’immagine abietta e terrificante, venata di orrore, di una pistola che taglia una finestra di carta, con il sangue che gocciola e sgorga mentre scende. Non sono commosso da questa immagine, sono scioccato e triste. Come sono già commosso da un film di Mortal Kombat?
Bi-Han è qui per trovare e sterminare Hanzo e la sua famiglia, ei momenti di suspense e malvagità mi ricordano molto la sequenza di apertura di Bastardi senza gloria, in cui il nostro cattivo Hans Landa irrompe in una capanna per trovare la famiglia ebrea nascosta in al centro delle assi del pavimento. Ma mentre questa scena aumenta lentamente fino a raggiungere un punto di tensione quasi insopportabile prima di esplodere con gli spari, questa scena raggiunge il suo momento di perdita e violenza molto più velocemente. E, naturalmente, esplode nelle arti marziali da combattimento.
Quando Hanzo torna e trova la sua famiglia spazzata via, sua moglie letteralmente su un blocco di ghiaccio, la tristezza può vivere da sola per un po ‘, prima di trasformarsi in rabbia. Un gruppo di combattenti è qui per finire il lavoro e Hanzo deve reagire. Quindi, afferra quella lancia dello Scorpione e li annienta come l’inferno. Questa scena di combattimento multi-persona è cinetica ed eccitante, con molti contatti orribili e ritmi coreografici adorabili. Adoro i momenti in cui la telecamera gira intorno ai nostri combattenti in scatti più lunghi, consentendo agli artisti di combattere disadorno — inoltre, ci dà ampie opportunità di guardare l’emote di Sanada mentre prende a pugni. Dirò che i ritmi di montaggio possono essere un po ‘troppo veloci per me, perdendo parte dell’attraente fluidità e autenticità del combattimento in una raffica di tagli d’impatto, inserimenti scioccanti e riorientamenti stressanti. Spero che questo sia uno stile di editing unico per questo incontro di apertura; altrimenti, temo che alcuni dei momenti migliori saranno confusi sul blocco.
Quando il combattimento è finito, Bi-Han appare di nuovo per sconfiggere e insultare Hanzo. Qui, l’enfasi del film su un cast autenticamente multiculturale brilla intensamente, poiché le due linee di dialogo condividono alternando cinese e giapponese, anche commentando come provengono da mondi così diversi e non possono capirsi a vicenda. È un altro uso sorprendente dello spazio e del personaggio per il film per immergersi in un momento di conflitto culminante. E quando questa sequenza termina con Bi-Han che prevale (per ora), il titolo del titolo appare lentamente, lasciandomi assolutamente pronto per altro.

# Mortal Kombat film gratis per tutti
# Mortal Kombat film streaming
# Mortal Kombat streaming film
# Mortal Kombat film streaming ita per intero
# Mortal Kombat streaming film ita
# Mortal Kombat film online
# Mortal Kombat film da vedere
# Mortal Kombat vedere film gratis per intero
# Mortal Kombat vedi film gratis
# Mortal Kombat download film
# Mortal Kombat film stream
# Mortal Kombat streaming movies per intero
# Mortal Kombat filme online gratis
# Mortal Kombat film gratis
# Mortal Kombat film streaming gratis
# Mortal Kombat youtube film
# Mortal Kombat youtube film completo
# Mortal Kombat scaricare film gratis
# Mortal Kombat film online gratis
# Mortal Kombat film gratis online

Quando pensi a Mortal Kombat, pensi al sangue. Secchi di quello. Quel tipo di orribile tonfo che viene da “kali ma shakti de” — un avversario in una selvaggia lotta fino alla morte. Ma il sangue, come pensava il regista Simon McQuoid per la ripresa del film ispirato ai videogiochi, ha molti significati. “Il sangue rappresenta la famiglia”, dice a EW. “Il sangue rappresenta una connessione. Il sangue rappresenta chi siamo. Senza diventare troppo complicato, quello che abbiamo fatto è stato usare il sangue nelle esecuzioni “. E inizia a fluire dall’inizio.
Se questa nuova visione di Mortal Kombat, rivelata nelle prime foto esclusive da EW, è un “universo di sangue”, allora McQuoid dice che la lama del kunai è al centro. È l’arma caratteristica del personaggio preferito dai fan, Hanzo Hasashi, noto anche come Scorpion, interpretato da Hiroyuki Sanada, protagonista di The Wolverine e The Twilight Samurai. “Abbiamo fatto delle ricerche e il kunai è in realtà un vecchio strumento di giardinaggio giapponese”, spiega il regista. “Quindi una delle prime scene del film è la lama kunai usata come strumento di giardinaggio dalla moglie di Hanzo.”
Mortal Kombat, prodotto da Todd Garner e James Wan di Aquaman, inizia con un pezzo cruciale della tradizione del gioco originale: la rivalità di sangue tra i clan Hanzo e Bi-Han (Warrior’s Joe Taslim). La sequenza di apertura di 10 minuti inizia nel Giappone feudale, molto prima che questi combattenti esercitino abilità soprannaturali come Scorpio e Sub-Zero, e finisce in “uno spiacevole combattimento corpo a corpo” tra i due, dice McQuoid. Ecco perché il regista esordiente ha scelto Sanada e Taslim, due attori noti per la loro abilità nelle arti marziali. “[Hanzo] è il leader di un clan ninja ed è forte, ma anche … all’inizio è un pacifico padre di famiglia”, dice Sanada. “È come un dramma familiare con combattimenti brutali ed eccitanti. Questa è l’immagine del film per me ”, aggiunge.
La storia di Bi-Han e Hanzo “doveva essere raccontata durante il combattimento”, dice McQuoid. “Ci sono alcuni ottimi movimenti della fotocamera per aggiungere un po ‘di dinamismo, il che lo rende davvero divertente. Avevamo bisogno che fosse davvero elementare e davvero brutale. Non è un film brillante … Volevo che la sporcizia e la sporcizia apparissero. “
Questa brutalità continua fino al presente, dove incontriamo Cole Young, un personaggio totalmente nuovo nel mondo di Mortal Kombat interpretato dall’attore e artista marziale Lewis Tan (Wu Assassins, Into the Badlands), qualcuno che è orgoglioso di eseguire le proprie acrobazie nonostante i dolori e le sofferenze che vengono durante l’allenamento.
“Quando abbiamo incontrato Cole, era in una posizione molto brutta”, ha detto Tan. “È sfortunato. È un combattente MMA fallito, che era un campione, che credeva in se stesso, che aveva molte speranze nella sua carriera. E tutto è andato in malora. È un posto molto interessante per iniziare un eroe e penso che, lungo il viaggio di Mortal Kombat e Cole alla scoperta delle sue origini, ti vengano presentati tutti questi altri personaggi ed elementi iconici che tutti amano così tanto. “
Cole non sa nulla della sua eredità, tranne che per la misteriosa voglia sul petto — a forma del simbolo di Mortal Kombat. Tan rimane in silenzio su come questa voglia si collega alle origini del personaggio, ma concorda sul fatto che “è un simbolo unico” che “finirà per connettersi con il viaggio che sta intraprendendo”. Rimane l’unico indizio che Cole ha quando il sinistro stregone e imperatore del regno dell’Outworld, Shang Tsung (Chin Han del grattacielo), invia Sub-Zero, ora con i suoi poteri criogenici, a dargli la caccia.

Il maggiore Jackson “Jax” Briggs (Mehcad Brooks di Supergirl), un maggiore delle forze speciali che porta lo stesso marchio di Cole, lo incoraggia a cercare Sonya Blade (Jessica McNamee di The Meg). Lo porta alla fase successiva del viaggio, dal potente Dio Antico noto come Lord Raiden (Tadanobu Asano di Thor), che concede rifugio nel suo tempio a tutti coloro che hanno il marchio. Lì, Cole incontra personaggi ancora più riconoscibili dei giochi di Mortal Kombat — Liu Kang (Ludi Lin dei Power Rangers), Kung Lao (attore e stuntman Max Huang) e Kano (Josh Lawson del Superstore) — mentre tutti si allenano per il massimo -profile torneo scommesse per sconfiggere i nemici invasori di Outworld.
Tan conosce l’idea di un’eredità. Suo padre, Philip Tan, un campione nazionale di arti marziali, ha iniziato la sua carriera cinematografica con Batman di Tim Burton ed è passato a combattere come coreografo, coordinatore degli stunt e regista della seconda unità. Tan ha bei ricordi di quando era bambino rotolando sui tappetini acrobatici sui set dei film. Mortal Kombat segna ora il primo ruolo da protagonista dell’attore in un lungometraggio di alto profilo dello studio che ha lanciato la carriera di suo padre. Tan realizza anche l’eredità dei giochi originali.
“Gioco da quando ero bambino”, dice. “In mancanza di un modo migliore per descriverlo, non vuoi rovinare tutto perché è così iconico. Vuoi portare qualcosa di nuovo sul tavolo che le persone non hanno mai visto prima, ma allo stesso tempo rispettano e onorano davvero questi mondi leggendari che sono già stati creati. “
Cole è sicuramente qualcosa che i fan non hanno mai visto prima. Mentre molti giocatori possono invocare mosse di combattimento uniche con nomi familiari, come i pugnali di Mileena (interpretata dall’attrice Sisi Stringer), Tan ha usato la propria esperienza per sviluppare un nuovo stile per Cole. Ha preso da quel combattente UFC Jorge Masvidal quel “grano di sale dalla terra”, mentre suonava anche muay thai (noto anche come kickboxing thailandese), judo, jujitsu e “radici MMA”.
“Volevo assicurarmi che tutti rispettassero il materiale, la tradizione di Mortal Kombat, i fan e il loro amore per esso. Tutti erano chiari su questo “, ha detto McQuoid sullo sviluppo del riavvio. Rispettare il materiale significava anche propendere per ciò che rende Mortal Kombat così popolare dopo tutti questi anni. Il sangue ha molto a che fare con questo.
Per scherzo, McQuoid ha detto al coordinatore degli stunt Kyle Gardiner di creare “le migliori sequenze di combattimento mai realizzate in un film”. In realtà, questi pezzi d’azione sono alcuni degli elementi più visti del film uscito dalle prime proiezioni di prova, secondo McQuoid e Tan. “Dobbiamo essere intelligenti su come gestiamo [le lotte]”, osserva il regista, “e ci sono momenti in cui vedrai quando guardare il film, quando è solo ‘F — quello! un po ‘di divertimento. ‘“
McQuoid sta ancora montando il film, ma sa già che “sicuramente non sarà classificato come PG-13”.
“Fuori contesto, questa citazione può sembrare incendiaria, non è vero: le regole sui rating non sono ciò che molte persone pensano che siano”, dice. “È una quantità di sangue, è una quantità di rosso, è l’interpretazione di come lo fai. Abbiamo discusso molto su come ottenere il giusto equilibrio, quindi c’era sangue coagulato e c’erano morti “. Si ferma per ripetere quello che ha appena detto. “E c’è sangue, sangue e morti.”
Le fatalità, come le drammatiche mosse finali del gioco, che spesso comportano il taglio di qualcuno completamente a metà o lo strappo della spina dorsale di qualcuno, verranno notate per la prima volta in un film di Mortal Kombat. “Ci sono alcune vittime folli”, conferma Tan. “Ne abbiamo scelti alcuni iconici. Ci sono molte mosse esclusive davvero fantastiche che vedrai, molte uova di Pasqua che abbiamo inserito nel film, ma ci sono alcune fatalità davvero difficili che non vedo l’ora di vedere sul grande schermo. Sono brutali, amico. Loro, non si fermano. “Allo stesso tempo, McQuoid” non voleva entrare nel territorio della NC-17 “. Egli osserva: “È incredibile quanto velocemente riesci ad arrivarci. Non ci vuole molto. “ Almeno non per un film di Mortal Kombat.

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store